• Home
  • Dare forma al futuro

Dare forma al futuro

Agire in maniera sostenibile è una delle grandi sfide del nostro tempo e ogni contributo è importante per accelerare il cambiamento.

01.10.2020 Testo: AUDI AG - Foto: AUDI AG Tempo di lettura: 4 min

Produzione stabilimento Audi di Bruxelles
Produzione nello stabilimento a bilancio neutro di CO₂¹ di Bruxelles.

Audi ha una visione chiara e precisa di come sarà il suo futuro: entro il 2050 vuole diventare un’azienda a bilancio neutro di CO₂ 1. Per questo, tiene conto di tutti i momenti che compongono il ciclo di vita delle sue auto, non solo nel momento della produzione, ma anche nella fase precedente di supply chain. L’uso responsabile delle risorse, la coerente riduzione delle emissioni di CO₂ 1 e l’espansione della mobilità elettrica costituiscono il nucleo di questo obiettivo.  Inoltre, entro il 2025 Audi intende ridurre di circa il 30% la carbon footprint dell’intero ciclo di vita della sua flotta rispetto all’anno di riferimento 2015, puntando sempre di più sulla mobilità elettrica.

Mano al sole

Futuro a bilancio neutro di CO₂¹ per tutti gli stabilimenti Audi

Il 2025 è un’importante pietra miliare anche per il programma ambientale Mission:Zero di Audi, volto ad aumentare la sostenibilità nella rete di produzione. Entro questa data tutti gli stabilimenti Audi dovranno essere a bilancio neutro di CO₂ 1. Gli stabilimenti di Bruxelles e Györ, in Ungheria, sono gestiti già oggi a bilancio neutro di CO₂ 1. Fattori importanti per raggiungere questo obiettivo sono, tra gli altri, l’impiego dell’energia geotermica, essenziale per lo stabilimento in Ungheria, e l’installazione di impianti fotovoltaici (FV). A Bruxelles l’impianto FV si estende su una superficie di circa 107.000 mq. Nella sede belga il riscaldamento è coperto da certificati per il biogas, mentre altre emissioni, che attualmente non è ancora possibile evitare mediante i vettori energetici rinnovabili, sono compensate con i progetti carbon credits.

Audi e-tron

Scopri di più sulla mobilità elettrica in Italia.

Scopri quali Audi elettriche sono disponibili in Italia.

Maggiori informazioni

Audi e-tron: Consumo energetico combinato*: 24,3–21,4 kWh/100km (NEDC); 26,1–21,7 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Audi e-tron: Consumo energetico combinato*: 24,3–21,4 kWh/100km (NEDC); 26,1–21,7 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Mission:Zero nella sede di Ingolstadt

Anche la sede centrale di Ingolstadt ha imboccato la strada per diventare uno stabilimento a bilancio neutro di CO₂1: già dall’inizio del 2012 acquista soltanto elettricità ecologica per costruire le sue automobili. I moduli fotovoltaici installati su una superficie di circa 23 mila mq contribuiscono all’approvvigionamento di energia rinnovabile, insieme a impianti industriali vicini, come una raffineria che fornisce calore di recupero a basse emissioni di CO₂. 

 

Inoltre, dal 2019 lo stabilimento di Ingolstadt conta su un nuovo centro di approvvigionamento per le acque di processo, dotato di bioreattore a membrana, che depura le acque reflue trasformandole nuovamente in una risorsa di alta qualità e riducendo notevolmente il consumo. E dal 2009, AUDI AG si impegna per una maggiore tutela dell’ambiente tramite la fondazione di pubblica utilità Audi Stiftung für Umwelt GmbH.

Iniziativa multi-stakeholder

Audi è membro della Global Battery Alliance, un’iniziativa multi-stakeholder il cui scopo è rendere sostenibile l’intera catena del valore delle batterie. I punti cardine di questa alleanza sono, tra gli altri, la tutela dei diritti umani e degli standard sociali nell’estrazione delle materie prime insieme all’elaborazione di soluzioni per il recupero delle batterie agli ioni di litio.

Uso dell’acqua ottimizzato

Nei processi produttivi, il principio dell’economia circolare è fondamentale. In particolare, quando si parla dell’utilizzo dell’acqua. La sede di San José Chiapa in Messico ci offre un’anteprima su come Audi vede i suoi futuri stabilimenti: l’intera produzione avviene senza utilizzo di acque reflue, perché l’acqua impiegata viene depurata e riutilizzata in sede. 

Stabilimento Audi di San Jose Chiapa, Messico
La produzione San José Chiapa in Messico.

Decarbonizzazione della supply chain

Anche la riorganizzazione della supply chain si orienta al futuro: l’azienda mira a instaurare un dialogo costruttivo con i suoi fornitori, subfornitori e partner per elaborare misure finalizzate al risparmio di CO₂ nell’ambito del “Programma CO₂”, partito nel 2018. Punti focali sono alluminio e acciaio, materiali che, insieme ai componenti della batteria, richiedono un forte utilizzo di energia. Nel corso di diversi workshop sono state individuate doverse soluzioni da applicare alla flotta che, combinandosi, permettono di risparmiare circa 1,2 tonnellate di CO₂ nella supply chain. In futuro, l’applicazione di queste nuove misure sarà parte integrante dei prossimi ordini. Già dal 2018, infatti, l’impiego di green energy costituisce una delle clausole dei contratti di fornitura con i produttori di celle per batterie ad alto voltaggio. 

 

Anche l’Aluminium closed loop rientra negli accordi con i subfornitori. Dietro si cela un efficiente ciclo di lavorazione delle lamiere di alluminio: gli sfridi generati dalle presse tornano direttamente al fornitore che li rigenera, realizzando nuove lamiere che Audi immette nuovamente nella produzione. Da quando questa procedura è stata introdotta a Neckarsulm e Ingolstadt, Audi ha risparmiato circa 350 mila nel bilancio di CO₂1, con la prospettiva di estendere questa procedura anche agli altri stabilimenti.

Certificato di sostenibilità

L’alluminio è utilizzato, ad esempio, nella scatola delle batterie per i modelli Audi e-tron. Per la produzione sostenibile della scatola delle batterie, Audi è stata insignita del certificato di sostenibilità dalla Aluminium Stewardship Initiative (ASI) (fonte: aluminium-stewardship.org).

Alcuni vedono un’impresa. Noi, il progresso.

Audi e-tron Sportback
Audi e-tron Sportback viene prodotta dall’inizio del 2020 nello stabilimento a bilancio neutro di CO₂¹ di Bruxelles.

Audi e-tron Sportback: Consumo energetico combinato*: 24–20,9 kWh/100km (NEDC); 25,9–21,1 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Audi e-tron Sportback: Consumo energetico combinato*: 24–20,9 kWh/100km (NEDC); 25,9–21,1 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Articoli che potrebbero interessarti

Il browser non sembra aggiornato. Il nostro sito web potrebbe non funzionare in modo ottimale. La maggior parte dei browser (non però MS Internet Explorer 11 e versioni precedenti) funziona comunque senza problemi. Le consigliamo di aggiornare il browser! La versione più recente può garantire buoni risultati ovunque su Internet. Grazie per averci visitato, e buon divertimento! Il team Audi