• Home
  • "All'avanguardia della tecnica' è molto più di un semplice slogan"

"All'avanguardia della tecnica' è molto più di un semplice slogan"

Audi festeggia i 50 anni di "All'avanguardia della tecnica": in occasione del compleanno a cifra tonda, Oliver Hoffmann, Consiglio di amministrazione per lo sviluppo tecnico di AUDI AG, ripensa agli anni passati ricchi di eventi e spiega come portare l'avanguardia in una nuova era della mobilità.

01.07.2021 Testo: Patrick Morda - Foto: Ramon Haindl - Film: AUDI AG Tempo di lettura: 6 min

Ritratto di Oliver Hoffmann
Oliver Hoffmann: nel Gruppo da 17 anni, da marzo 2021 nel Consiglio di amministrazione per lo sviluppo tecnico di AUDI AG

Signor Hoffmann, Audi festeggia mezzo secolo di "All'avanguardia della tecnica". Molto di ciò che ha caratterizzato gli ultimi 50 anni si deve al settore di cui è da poco responsabile: guardando indietro, secondo lei c'è stato un elemento costante?

Per me il traguardo più importante è la tecnologia quattro. Non solo è alla base dei nostri successi nei rally, ma è anche il trasferimento di esperienze dal mondo delle gare automobilistiche ai modelli di serie. Da allora, quattro e Audi sono inseparabili. Altrettanto importante è stata nel 1994 la prima Audi A8 con la tecnologia Audi Space Frame, che ci ha permesso di affermarci definitivamente come marchio nel segmento Premium.

 

Quando Audi dominava a fasi alterne i rally degli anni '80 con la S1, lo slogan "All'avanguardia della tecnica" aveva già ben dieci anni. Secondo lei da dove deriva?

Innanzitutto, è importante sottolineare che, oggi come allora, "All'avanguardia della tecnica" è molto più di un semplice slogan per noi. Si tratta piuttosto dell'espressione di una posizione presa da Audi. 50 anni fa, con l'Audi 80, abbiamo dato vita a "All'avanguardia della tecnica" per la prima volta. Il modello era eccezionale considerando la tecnologia del motore e la sua costruzione leggera.

 

Gli sport motoristici sono un buono spunto: nelle gare si riconosce subito l'avanguardia. Quanto è stato ed è importante il mondo degli sport motoristici per l'idea di "All'avanguardia della tecnica"?

Sono un grande appassionato di sport motoristici; mi piace stare in pista e fare il tifo. Ma non è solo per questo che mi stanno a cuore. Il mondo delle corse può essere considerato una sorta di laboratorio sperimentale in condizioni estreme, dove possiamo trovare spunti di riflessione per nuove idee e nuovi componenti. È andata così in passato con la trazione quattro o con lo sviluppo dell'ibrido nei campionati di 24 ore, e continuerà a succedere.

 

Come si può percepire il principio "All'avanguardia della tecnica" da normale cliente Audi?

Lo rendiamo possibile grazie al DNA chiaro e inconfondibile dei nostri prodotti. Ecco perché ho lanciato il progetto "DNA Audi". Nell'ambito di questo progetto ci addentreremo nei dettagli tecnici come la richiesta dell'angolo di sterzata o l'acustica della vettura. Vogliamo definire in modo chiaro le sensazioni che un'Audi deve trasmettere quando la si guida. Questo vale anche per quando, un giorno, magari la guida sarà estremamente automatizzata.

"

’All’avanguardia della tecnica’ esprime il mindset di Audi."

Oliver Hoffmann

Negli anni '70 e '80 ci si concentrava per lo più sulla tecnica. Poi, a ridosso del cambio di millennio, il design e l'estetica sono diventati sempre più importanti. Il pendolo si sta di nuovo spostando verso la tecnica?

Secondo me il design, o meglio la combinazione di forma e funzionalità, diventerà sempre più importante. Il nostro mondo, e quindi anche le nostre vetture, diventano sempre più digitali, quindi anche per il design bisogna considerare la sua integrazione nel mondo digitale. Ma anche l'abitacolo della vettura diventerà sempre più importante in futuro. Il nostro team di Audi Design dimostra con ogni progetto, che esploriamo sempre nuovi modi per dargli giustizia. Ovviamente l'avanguardia ha anche una componente tecnica. Descriverei quindi soluzioni innovative e di grande qualità con un elevato utilizzo quotidiano: capacità di carica veloce fino a 270 kW sull'infrastruttura corrispondente, tecnologia di illuminazione intelligente, costruzione leggera con un mix di materiali. Per me tutto ciò incarna l'avanguardia.

 

Il concetto di "trasformazione" non è attuale solo per il settore automobilistico. Si può dire che 50 anni di "All'avanguardia della tecnica" – praticamente mezzo secolo di trasformazione permanente – hanno preparato bene Audi per il futuro?

La nostra ambizione è sempre stata quella di non essere spinti dal cambiamento, ma di essere noi stessi il motore del cambiamento. Per questo motivo, sì, vivere l'esperienza di 50 anni di avanguardia aiuta. Anche se proprio nell'industria automobilistica il cambiamento è enorme.

 

Come reagisce lei a questo cambiamento e come reagite in quanto azienda?

Ad esempio, ridefinendo strutture e processi o abbreviando i cicli di sviluppo. A tal proposito, per me è molto importante lavorare su questi aspetti come team. Noi di Audi sosteniamo la passione e lo spirito pionieristico perché vogliamo sempre mettere in discussione lo status quo e continuare a svilupparlo.

La vita di Oliver Hoffmann

Oliver Hoffmann, 44 anni, studia ingegneria meccanica, poi inizia la sua carriera professionale nel 2004 presso Volkswagen AG e ricopre diverse posizioni presso le sedi di AUDI AG sia in Germania sia all'estero. Nel 2014 diventa responsabile dello sviluppo della trazione presso la sede di Györ, quindi responsabile dello sviluppo della trazione di AUDI AG. Nel 2017 diventa responsabile dello sviluppo tecnico di Audi Sport GmbH, dove nel giugno del 2018 viene nominato per il management. Dal 1° marzo 2021 Oliver Hoffmann è membro del Consiglio di amministrazione di AUDI AG per il settore Sviluppo tecnico.

Alla fine, anche la natura delle sfide cambia: ma si cresce davvero seguendo i nuovi obiettivi che ci si pone?

La concezione dell'avanguardia nella società e le aspettative nei nostri confronti cambiano costantemente, sì. Oggi più che mai si tratta di un contributo consapevole per il futuro che pone l'uomo al centro di tutto.

 

Grazie alle nuove tecnologie a disposizione, oggi sviluppare l’avanguardia è più semplice o più difficile?

È diverso. Dobbiamo sviluppare nuove auto e nuovi servizi con la rapidità con cui la società digitalizzata del 21° secolo si aspetta da noi. E intendo proprio questo, con cicli di sviluppo più brevi. Il punto di partenza per l'innovazione sono le idee presenti nelle menti dei nostri oltre 10.000 dipendenti nel settore dello sviluppo tecnico. Dobbiamo mettere in campo questa forza creativa per portare il principio di "All'avanguardia della tecnica" in una nuova era della mobilità. Uno strumento fondamentale in questo senso è la gestione dell'innovazione, che stiamo già rivedendo.

 

Come si racconta e si dimostra l'avanguardia nella "nuova" era della mobilità?

Nell'era della nuova mobilità interpretiamo l'avanguardia non solo come la migliore arte ingegneristica, il design innovativo e l'esperienza digitale. Non pensiamo solo ai veicoli. In futuro ci si concentrerà sempre di più sulle soluzioni di mobilità complete, incluso anche il tema delle infrastrutture. Ecco perché stiamo lavorando, ad esempio, al concetto di ricarica veloce che soddisfa chiaramente le esigenze del marchio Audi. Nella seconda metà dell'anno inizierà il progetto pilota dell'Audi charging hub. Potrebbe essere una risposta alle future esigenze di punta ed è utilizzabile in modo flessibile in diversi luoghi. L'avanguardia è la nostra ambizione di contribuire allo sviluppo della società.

"

La nostra ambizione è sempre stata quella di essere il motore del cambiamento."

Oliver Hoffmann

Oliver Hoffmann passa attraverso due ASF Concept
Oliver Hoffmann vuole creare una nuova era della mobilità grazie all' "Avanguardia della tecnica".

Quindi portare avanti la mobilità elettrica è un contributo di questo tipo?

La mobilità elettrica è la più grande trasformazione che abbia mai interessato il nostro settore. E ovviamente vogliamo anche diventare "best in class". Per questo aumentiamo costantemente il livello di elettrificazione in Audi. Utilizziamo tutte le piattaforme digitali attualmente messe a disposizione dal Gruppo. Entro il 2025 vogliamo offrire più di 20 modelli completamente elettrici.

 

Uno di questi modelli è la nuova Audi RS e-tron GT. Si tratta in un certo senso di ciò che in futuro ci si dovrà aspettare da "All'avanguardia della tecnica"?

È il fiore all'occhiello della mobilità elettrica "premium" di Audi e per me è già un'icona in cui si manifesta tutta la conoscenza derivante da 50 anni di "All'avanguardia della tecnica". Se l'Audi RS e-tron GT è una dichiarazione per una nuova mobilità, e per noi lo è, aspettiamo con ansia questo futuro.

 

Un'ultima domanda: che cosa significa "avanguardia" per lei personalmente?

Per me l’avanguardia è sempre la fotografia di un preciso momento: è qui che bisogna cercare senza sosta nuove soluzioni innovative. Anche la più grande avanguardia non vale niente se non si può mantenere.

Audi RS e-tron GT: Consumo energetico combinato*: 20,2–19,3 kWh/100km (NEDC); 22,5–20,6 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Audi RS e-tron GT: Consumo energetico combinato*: 20,2–19,3 kWh/100km (NEDC); 22,5–20,6 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

50 anni di "All'avanguardia della tecnica"

Stet clita kasd gubergren, no sea takimata

È già un'icona

Scoprite il meglio dei 50 anni di "All'avanguardia della tecnica" nella nuova Audi RS e-tron GT.

Labore et dolore

Audi RS e-tron GT: Consumo energetico combinato*: 20,2–19,3 kWh/100km (NEDC); 22,5–20,6 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Audi RS e-tron GT: Consumo energetico combinato*: 20,2–19,3 kWh/100km (NEDC); 22,5–20,6 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Articoli che potrebbero interessarti

Il browser non sembra aggiornato. Il nostro sito web potrebbe non funzionare in modo ottimale. La maggior parte dei browser (non però MS Internet Explorer 11 e versioni precedenti) funziona comunque senza problemi. Le consigliamo di aggiornare il browser! La versione più recente può garantire buoni risultati ovunque su Internet. Grazie per averci visitato, e buon divertimento! Il team Audi