• Home
  • “Il nostro compito è sfruttare il potenziale del futuro”

“Il nostro compito è sfruttare il potenziale del futuro”

Ispirato da Audi grandsphere concept¹, l'artista digitale Andrés Reisinger ha creato un'opera d'arte affascinante e coinvolgente che verrà presentata al Design Miami/ di quest'anno. Nell'intervista racconta com’è nata l'opera e spiega l'importanza del magico mondo dei sogni.

Testo: Nadia Riaz-Ahmed – Foto: Michael Krosny, Reisinger Studio Tempo di lettura: 5 min

¹La vettura menzionata è una concept car non disponibile come modello di serie.

¹La vettura menzionata è una concept car non disponibile come modello di serie.

Ritratto di Andrés Reisinger davanti a uno schermo in cui viene mostrato un mondo virtuale.
Andrés Reisinger è considerato uno dei più importanti creativi del nostro tempo. Cerca sempre di creare un ponte tra illusione e realtà. Perché proprio in un mondo digitale, il rapporto con ciò che è vivente è fondamentale, afferma Reisinger.

Signor Reisinger, lei è senz'altro uno dei migliori artisti digitali del nostro tempo. Com’è iniziata la sua carriera da designer?

Quando ero ancora molto giovane, tutti i miei amici giocavano ai videogiochi, mentre io non volevo sprecare il mio tempo mettendomi nei panni di qualcun altro. Volevo creare un mondo tutto mio, perché sono un sognatore. Quindi da giovane ho iniziato a esplorare le possibilità dei software digitali, a creare i miei spazi e a trasformare la mia visione in realtà.

 

Adesso ha 32 anni. La sua visione è cambiata nel frattempo?

Le buone visioni cambiano sempre. Tutto è in continuo cambiamento. Nulla è fermo e, se così fosse, svanirebbe. Solo una visione che si evolve può sopravvivere. Si adatta a chi sei, con tutte le energie che ti circondano. Come artista, scopro me stesso attraverso la mia arte. Non so ancora chi sono. Ogni volta che creo, conosco qualcosa in più su me stesso. Per me è questo il senso principale dell'arte.

 

È questo per lei l'aspetto più emozionante dell'arte? La conoscenza di sé?

Mi piace pensare che la mia arte, sia che si tratti di installazioni o di esposizioni, possa cambiare qualcosa nelle persone: influenzando la loro giornata, interrompendo la loro routine, accendendo in loro una piccola scintilla o facendo sì che pensino a qualcosa di diverso per un momento. Questo è un aspetto incredibilmente prezioso dell'arte, del design e di tutto ciò che è creativo. E quando riesco a ispirare le persone con la mia arte, allora ho raggiunto l'obiettivo massimo di tutti i creativi.

"Ci fa venire voglia di sfruttare il potenziale illimitato del futuro."

Andrés Reisinger

Parliamo dell'opera d'arte che ha creato insieme ad Audi: qual è l'idea alla base?

L'opera simula il corso di una giornata. Ogni scena si evolve nel corso dei loop, dalla mattina al tramonto, fino alla notte. È una parabola dell'atmosfera che cambia. L'opera celebra il tempo, i cambiamenti di luce e le sottilissime sfumature create dai movimenti del sole. Il film mostra le piccole cose molto speciali e belle della vita quotidiana, alle quali però non dedichiamo molto tempo. Ci fa venire voglia di scoprire di più, di osservare il mondo e di sfruttare il potenziale illimitato del futuro, andando oltre il nostro orizzonte.

 

Ampliare gli orizzonti: questo è anche l'obiettivo di Audi grandsphere concept¹. In che modo questa concept car l'ha ispirata per creare la sua opera d'arte digitale?

Per me Audi grandsphere concept¹ non riguarda tanto la guida dell'auto quanto l'esperienza, sia digitale che personale. Ricordo che la prima fonte di ispirazione è stata l'idea che grazie alla guida automatizzata ci muoviamo e, allo stesso tempo, possiamo guardare l'ambiente e il paesaggio intorno a noi². Da questo si è sviluppato il concetto della bellezza del tempo a nostra disposizione, simboleggiato dalla luce, dal sole. Inoltre, le tre diverse posizioni dei sedili mi hanno ispirato a simulare il corso di una giornata: verticale per la piena luce del giorno, rilassata per il tramonto, distesa per l'alba. Abbiamo creato una parabola. La scena a cui mi sento più legato è quella dello specchio in una stanza che riflette l'esterno all'interno. Sono presenti una forma circolare e un soffitto, ma attraverso lo specchio si vede anche il cielo. Mi piace quest'idea di connessione tra l'interno e l'esterno.

¹La vettura menzionata è una concept car non disponibile come modello di serie.
²Le funzioni di guida automatica menzionate sono tecnologie attualmente in fase di sviluppo, non sono disponibili per i veicoli di serie e funzionano solo entro i limiti del sistema. Tutte le possibili applicazioni delle funzioni e dei sistemi tecnici menzionati rappresentano solo un concept possibile e dipendono dalla legislazione vigente nel rispettivo Paese.

¹La vettura menzionata è una concept car non disponibile come modello di serie.
²Le funzioni di guida automatica menzionate sono tecnologie attualmente in fase di sviluppo, non sono disponibili per i veicoli di serie e funzionano solo entro i limiti del sistema. Tutte le possibili applicazioni delle funzioni e dei sistemi tecnici menzionati rappresentano solo un concept possibile e dipendono dalla legislazione vigente nel rispettivo Paese.

"Si tratta di valorizzare i piccoli momenti quotidiani."

Andrés Reisinger

Che messaggio vuole trasmettere?

Potrei spiegare come creo dati o realizzo l'opera d'arte dal punto di vista dell'artista. Ma è difficile spiegarne il significato a parole. L'opera parla da sé. Però, direi che celebra la vita. Si tratta di valorizzare i piccoli momenti quotidiani che la compongono. L'opera amplia le prospettive, aumenta l'immaginazione e guarda le cose da un altro punto di vista. Qui c'è un meraviglioso riferimento ad Audi grandsphere concept¹, che sviluppa una visione di come in futuro vivremo, viaggeremo, e faremo esperienze significative mentre attraverseremo città, paesaggi e tutto il mondo. Il futuro non è certo, ma è comunque pieno di potenziale. Il nostro compito è quello di sfruttarlo.

¹La vettura menzionata è una concept car non disponibile come modello di serie.

¹La vettura menzionata è una concept car non disponibile come modello di serie.

Audi grandsphere concept¹

Il futuro, made by Audi

Con grandsphere concept¹, Audi offre un'anteprima di quello che sarà il comfort automobilistico di prima classe del futuro: elettrico, automatizzato², intuitivo – e con tanto spazio individuale per esperienze straordinarie.

Learn more

¹La vettura menzionata è una concept car non disponibile come modello di serie.
²Le funzioni di guida automatica sono tecnologie attualmente in fase di sviluppo, non sono disponibili per i veicoli di serie e sono vincolate ai limiti del sistema. Tutte le possibilità di utilizzo delle funzioni e dei sistemi tecnici illustrate sono solo un concept possibile e dipendono dalle rispettive normative nazionali in vigore in ciascun Paese.

¹La vettura menzionata è una concept car non disponibile come modello di serie.
²Le funzioni di guida automatica sono tecnologie attualmente in fase di sviluppo, non sono disponibili per i veicoli di serie e sono vincolate ai limiti del sistema. Tutte le possibilità di utilizzo delle funzioni e dei sistemi tecnici illustrate sono solo un concept possibile e dipendono dalle rispettive normative nazionali in vigore in ciascun Paese.