• Home
  • Audi AI:ME: entra in una nuova era

Audi AI:ME: entra in una nuova era

Come sarà la mobilità del domani? La concept car Audi AI:ME¹ ci offre un’anteprima sulle auto del futuro, in cui gli interni giocheranno un ruolo fondamentale.

01.10.2020 Testo: AUDI AG - Foto: AUDI AG Tempo di lettura: 4 min

Vista laterale dell’Audi AI:ME
L’Audi AI:ME¹ è stata presentata per la prima volta ad Auto Shanghai 2019. Il visionario progetto di mobilità per le megalopoli di domani prevede dimensioni compatte, interni avveniristici e la guida autonoma di livello 4². Il veicolo nell’immagine è una concept car, non disponibile come modello di serie.

Il nostro modo di muoverci nel mondo sta cambiando e in quest'evoluzione il design gioca un ruolo fondamentale, perché disegna forme capaci di combinare estetica e funzionalità. Modelli di trazione alternativi e l’innovazione tecnologica definiscono nuovi requisiti in quest’area, riservando un’attenzione particolare agli interni. Grazie all’architettura del propulsore elettrico, la mobilità a zero emissioni ha liberato lo spazio necessario per realizzare questa visione, offrendo agli interni un maggior volume rispetto alle vetture con motore tradizionale.

Il futuro arriva in anticipo

Questa concept car è capace di rendere concreta la visione futuristica degli interni, offrendoci quindi una visione del futuro. Attraverso il suo design, Audi AI:ME1 rappresenta perfettamente questo principio avveniristico, mostrando l’impatto tecnologico dell’intelligenza artificiale (IA) e del machine learning sulla mobilità di domani.

 

Audi AI:ME1 è stata concepita per la città, per diventare il "terzo ambiente di vita" dopo la casa e il luogo di lavoro. L’innovazione del design si concentra essenzialmente nell’abitacolo, cuore pulsante di questa concept car1. Grazie all’automazione della guida, la tradizionale connessione tra conducente e veicolo (volante, strumentazione e pedali) passa in secondo piano mentre il modo di vivere l’auto assume una nuova importanza. In questo modo, l’auto diviene uno spazio per allontanarsi dai ritmi frenetici delle metropoli di domani.

 

La sigla AI nel nome della concept car richiama la sofisticata tecnologia presente a bordo, capace di semplificare i compiti del conducente. Le strategie e le innovazioni del settore dell’IA e del machine learning integrate nella vettura rendono possibile la guida totalmente automatizzata e un livello sempre più complesso di interazioni con l’auto, ridisegnando la qualità del tempo speso in macchina. 

 

Il prossimo obiettivo è quello di mettere a disposizione anche dei modelli di serie tutto il progresso dell’intelligenza artificiale, che oggi appartiene ancora alle concept car.

Scopri la mobilità del futuro.

Scopri la mobilità del futuro.

Il nostro modo di muoverci continua ad evolversi. Scopri le tecnologie e le soluzioni che Audi offre per plasmare il futuro.

Scopri di più

Audi e-tron: Consumo energetico combinato*: 24,3–21,4 kWh/100km (NEDC); 26,1–21,7 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Audi e-tron Sportback: Consumo energetico combinato*: 24–20,9 kWh/100km (NEDC); 25,9–21,1 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Audi e-tron: Consumo energetico combinato*: 24,3–21,4 kWh/100km (NEDC); 26,1–21,7 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Audi e-tron Sportback: Consumo energetico combinato*: 24–20,9 kWh/100km (NEDC); 25,9–21,1 kWh/100km (WLTP)Emissioni di CO₂ nel ciclo combinato*: 0 g/km

Le specifiche indicate sono valide solo in Germania e non sono valide in altri Paesi.

Guida altamente automatizzata

Perfetta per l’uso in città, Audi AI:ME 1 offre una guida altamente automatizzata di livello 4 2, il secondo massimo livello su una scala standardizzata internazionale (SAE J3016) ideata per la crescente automazione dei veicoli. A questo livello 2, il veicolo non richiede alcun intervento da parte del conducente. In alcune zone particolari, come ad esempio in autostrada o in aree cittadine dedicate, il conducente può interamente delegare il controllo al sistema, riprendendolo quando la vettura lascia il settore riservato alla guida altamente automatizzata (livello 4 2). Per questo, Audi AI:ME 1 è dotata di volante e pedali, i classici elementi di comando. Con questa concept car Audi accelera il progresso tecnologico del mondo automotive, con l’obiettivo nel futuro di estendere la stessa sofisticata tecnologia anche ai suoi modelli in produzione 3.

Alcuni vedono un’idea. Noi, vediamo il potenziale.

Nonostante le sue proporzioni da city car, AI:ME1 riserva all’interno spazi sorprendentemente ampi. Aprendo la concept car1, i sedili, comodi come poltrone, si regolano automaticamente nella posizione prescelta. All’occorrenza, i sedili anteriori possono girarsi e, disponendo al centro i tavolini singoli, è possibile creare un’atmosfera rilassata con i propri compagni di viaggio.

 

Oltre alla classica modalità conducente AI:ME1 può essere impostata in guida autonoma. In questo modo, il conducente è libero di godersi il viaggio come passeggero. Una libertà che si apre a molte possibilità, come ad esempio lavorare, leggere un quotidiano o guardare un film mentre si è in viaggio.

 

La flessibilità si traduce inoltre in un maggiore comfort. I classici elementi di comando vengono inseriti in un’elegante coreografia e sono quasi nascosti da un vano portaoggetti rivestito in legno di noce. Nascono così nuove superfici e nuovi usi possibili.

Sedili dell’Audi AI:ME
I sedili anteriori offrono una seduta imbottita ampia e confortevole. Gli avvolgenti schienali sono a forma di guscio. Il veicolo nell’immagine è una concept car, non disponibile come modello di serie.

La prossima idea di benessere

 

Funzionale e intuitiva, Audi AI:ME1 ci mostra la semplicità di interazione con le auto del futuro: il suo abitacolo è infatti quasi completamente circondato da un display touch dotato di eye-tracking perfettamente integrato nell’estetica degli interni, che si attiva al tocco o con un semplice comando vocale. Da qui, il passeggero non solo può impostare la posizione dei sedili, la temperatura o le luci, ma anche regolare il sistema audio, collegarsi a Internet, ricevere indicazioni affidabili su dove mangiare o suggerimenti per aumentare il livello di comfort. L’impianto audio è collegato a un sistema noise canceling che smorza il livello di rumorosità esterna. All’interno di Audi AI:ME1 regna così un silenzio meditativo e si può ascoltare la propria musica con la qualità di una sala concerto.

 

Al comfort si aggiunge anche l’altissima qualità dell’ambiente composto da materiali riciclati, legno e Corian - un materiale composito minerale molto gradevole al tatto, scelto per i touch pad sul rivestimento delle portiere. Audi AI:ME1 accoglie anche piante vere: si arrampicano lungo il tetto panoramico, portando un tocco di natura dentro la metropoli di domani e contribuendo a un miglioramento attivo dell’atmosfera dell’abitacolo, grazie a un sistema che filtra l’aria inquinata della città.

 

Lo stile avanguardistico di Audi AI:ME1 la rende un’oasi di benessere al centro dei ritmi urbani. Il tetto panoramico apre lo sguardo su nuovi punti di vista di ciò che ci circonda, lasciandoci la libertà di immaginare la mobilità del futuro.

Articoli che potrebbero interessarti

Il browser non sembra aggiornato. Il nostro sito web potrebbe non funzionare in modo ottimale. La maggior parte dei browser (non però MS Internet Explorer 11 e versioni precedenti) funziona comunque senza problemi. Le consigliamo di aggiornare il browser! La versione più recente può garantire buoni risultati ovunque su Internet. Grazie per averci visitato, e buon divertimento! Il team Audi